Presepe solidale fatto da cittadini e negozianti

ALBINEA. Un presepe solidale nel centro di Albinea. È stato assemblato domenica 23 dicembre in piazza Cavicchioni, come atto conclusivo della campagna di raccolti fondi promossa in queste settimane in diversi esercizi commerciali della zona.

Come funzionava? In questi negozi era possibile comprare una serie di prodotti da destinare a diverse realtà benefiche, come il “Cenacolo francescano”, la mensa dei poveri in vescovado, la mensa della Caritas diocesana e il progetto Sahrawi. In cambio dell’acquisto, l’acquirente riceveva una statuina del presepe. Domenica scorsa poi, l’appuntamento in piazza Cavicchioni: un ritrovo collettivo in cui creare insieme una natività partendo dalle statue frutto della donazione. Decine di abitanti hanno preso parte all’iniziativa, creando un grande presepe, ancora visitabile.


Alla campagna hanno preso parte il Conad, il Colle, la farmacia Buffagni, la macelleria Baroni, la farmacia comunale, la cartoleria Prati, la cartoleria “Il Girasole”, il salumificio Martelli, la cartoleria Venturi Cinzia, la farmacia di Cittadella e il mini market il Borzano. Fra i materiali indicati vi erano quadernoni, risme di fogli bianchi, biro e pennarelli, generi alimentari come pasta, olio, tonno, scatolame, insaccati, biscotti oltre a pannolini per bambini, medicine e materiale sanitario. —

Adr.Ar.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI