«Giuseppe non si è mai mosso anche da sorvegliato speciale»

I due difensori del 56enne contestano le continue richieste di carcerazione nei confronti del loro assistito ora in cella a Teramo