Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vandali e ladri a 15 anni, otto minorenni denunciati

Una pattuglia di carabinieri di Albinea durante un posto di blocco

Albinea, per 18 giorni, tra la fine di luglio e Ferragosto, hanno compiuto una serie di incursioni in un'azienda del territorio, rubando e distruggendo. Uno di loro è stato ripreso dalla telecamere di sorveglianza

COMPRENSORIO CERAMICO. Banda di adolescenti compie raid vandalici e furti ai danni di un’azienda.  I carabinieri della stazione di Albinea, a conclusione delle indagini, supportate da testimonianze e riprese video e fotografiche, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna, otto quindicenni reggiani, chiamati a rispondere del reato di concorso in danneggiamento e furto aggravato dalla continuazione dei reati.

Secondo quanto ricostruito dai mil ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

COMPRENSORIO CERAMICO. Banda di adolescenti compie raid vandalici e furti ai danni di un’azienda.  I carabinieri della stazione di Albinea, a conclusione delle indagini, supportate da testimonianze e riprese video e fotografiche, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna, otto quindicenni reggiani, chiamati a rispondere del reato di concorso in danneggiamento e furto aggravato dalla continuazione dei reati.

Secondo quanto ricostruito dai militari, i ragazzini finiti nei guai nel periodo compreso tra il 27 luglio e il 15 agosto si sarebbero recati in più riprese all’interno dei locali di un’azienda compiedo atti di vandalismo seguiti anche da furti di carica batteria, di smartphone e cuffiette. Il titolare, esasperato dai daneggiamenti i primi di agosto ha installato nell’azienda sistemi di videosorveglianza con l'obiettivo di immortalare le incursioni. Video attraverso i quali i carabinieri della stazione di Albinea - a cui la vittima ha sporto denuncia - hanno ottenuto i primi risultati investigativi.

E' stato identificato uno dei quindicenni. Su di lui si sono indirizzate quindi le attenzioni investigative dei carabinieri  che nei giorni successivi hanno portato all’identificazione dell’intero gruppo di minorenni, tutti di buonba famiglia e incensurati. I danni causati all’azienda dai blitz della banda dolescenti sono in corso di quantificazione.