Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sconti Tari a bar e alimentari per scongiurare la chiusura

Le agevolazioni decise per le frazioni di Rubbianino e Salvarano Il sindaco Tagliavini: «È un modo per riconoscere il valore di queste attività»

quattro castella

Quattro negozi tra Salvarano e Rubbianino. Quattro di numero tra bar-tabaccherie e rivendite alimentari che servono una popolazione, nel primo caso di 351 anime, nel secondo di 166.

Il ruolo dei negozi non è solo quello di vendere merci e alimenti: per le frazioni più piccole e scarsamente popolate del Comune di Quattro Castella i negozi rappresentano punti di aggregazione e di servizio a una comunità ogni anno più scarsa e più anziana.

L’OBIETTIVO

Quindi, i negozi non devono c ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

quattro castella

Quattro negozi tra Salvarano e Rubbianino. Quattro di numero tra bar-tabaccherie e rivendite alimentari che servono una popolazione, nel primo caso di 351 anime, nel secondo di 166.

Il ruolo dei negozi non è solo quello di vendere merci e alimenti: per le frazioni più piccole e scarsamente popolate del Comune di Quattro Castella i negozi rappresentano punti di aggregazione e di servizio a una comunità ogni anno più scarsa e più anziana.

L’OBIETTIVO

Quindi, i negozi non devono chiudere. Ne è convinta la giunta del Comune di Quattro Castella, che per evitare il rischio di altre saracinesce abbassate e ulteriore spopolamento, lancia un segnale: agevolazioni sulla tariffa Tari, la tassa sulla produzione e sullo smaltimento di rifiuti tra le più onerose, in particolare per gli esercizi commerciali.

sconti per sOpravvivere

Con una delibera votata il 23 agosto scorso, la giunta di Quattro Castella ha deciso un taglio del 30% sulla parte variabile e quella fissa della tariffa applicata ai bar-tabaccherie e ai negozi di generi alimentari delle due piccole frazioni del territorio. Appunto, quattro negozi in tutto.

quando e come

Le agevolazioni saranno calcolate a partire dal primo gennaio di quest’anno e fino al 31 dicembre prossimo. Gli sconti verranno applicati però nel 2019: i commercianti che hanno diritto all’agevolazione (esclusi i ristoranti, che hanno una clientela più vasta e non solo del paese) dovranno presentare un’istanza entro e non oltre il 31 dicembre all’ufficio tributi del Comune di Quattro Castella. Lo sconto verrà applicato nella prima fattura utile dell’anno prossimo.

un risparmio di 1.500 euro

Parallelamente, in Comune è stato creato un fondo di 1.500 euro che non è altro che il totale di quanto verrà fatto risparmiare di Tari ai quattro negozianti.

«Per il Comune di Quattro Castella si tratta di una cifra piccola – commenta il sindaco Andrea Tagliavini – ma è l’unico modo che abbiamo individuato per aiutare economicamente queste attività commerciali che da sempre svolgono un servizio fondamentale in territori così piccoli. È anche un modo per riconoscerne il valore e l’utilità».

C’è anche una motivazione più “tecnica” contenuta della delibera della giunta: «I negozi ai quali si rivolge una clientela abituale e di vicinato, è legittimo ipotizzare possano avere una minore produzione di rifiuti rispetto alla media della categoria». Dunque, lo sconto sulla tariffa Tari è più che giustificato. —

C.O.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI