Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Raffica di furti in quattro chiese Ladro ruba le offerte dei fedeli

Responsabile un ragazzo di 20 anni di Castellarano ripreso da una telecamera In tre giorni ha commesso numerosi colpi. È stato denunciato dai carabinieri

Correggio

Una escalation inedita di furti negli ultimi giorni a Correggio. Obiettivo di un ladro solitario, alla fine identificato e denunciato dai carabinieri, sono state le cassette delle offerte delle chiese.

furti di monetine

Ben quattro le chiese: Santa Chiara, San Sebastiano, San Francesco e la cappella Mater Amabilis, visitate anche più volte. Complessivamente il ladro, un ragazzo di 20 anni residente a Castellarano, poi denunciato per furto, ha messo a segno tra i sette e gli otto furt ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Correggio

Una escalation inedita di furti negli ultimi giorni a Correggio. Obiettivo di un ladro solitario, alla fine identificato e denunciato dai carabinieri, sono state le cassette delle offerte delle chiese.

furti di monetine

Ben quattro le chiese: Santa Chiara, San Sebastiano, San Francesco e la cappella Mater Amabilis, visitate anche più volte. Complessivamente il ladro, un ragazzo di 20 anni residente a Castellarano, poi denunciato per furto, ha messo a segno tra i sette e gli otto furti di monetine.

A porre fine alle continue incursioni del ladruncolo sono stati i carabinieri della stazione di Correggio che, grazie alla tradizionale attività di controllo del territorio e le immagini delle numerose telecamere di videosorveglianza installate dal Comune in città, alla fine sono riusciti a identificare il ladro seriale e di conseguenza a far cessare i furti nelle chiese.

Con l’accusa di furto aggravato e continuato, i carabinieri della stazione di Correggio hanno denunciato alla Procura di Reggio Emilia il giovane che non poca agitazione ha provocato tra i fedeli e i parroci correggesi.

colpi-fotocopia

Furti e tentati furti-fotocopia, quelli compiuti dal ventenne che, armato di un cacciavite, entrava nelle chiese approfittando dei momenti nei quali i fedeli erano pochi, forzava i lucchetti della cassette portacandele e prendeva il contenuto. Bottini magri, ma danni ingenti.

Secondo una prima stima compiuta dai militari, il ladro delle offerte avrebbe provocato danni per oltre 2.000 euro. In alcuni casi, sarebbe tornato sul “luogo del delitto” nella stessa giornata per prelevare le nuove offerte.

le indagini

Non è stato semplice per i carabinieri di Correggio venire a capo della questione. Dopo le prime denunce, sono iniziati i servizi di osservazione: controlli e appostamenti nei pressi delle chiese derubate, che però non hanno portato a risultati, nell’immediato.

telecamere di sorveglianza

La svolta è arrivata visionando i filmati della videosorveglianza del Comune e delle telecamere a circuito chiuso di una delle chiese derubate. Nelle immagini è comparso in maniera nitida il giovane, intento ad estrarre il cacciavite per forzare la cassetta. Il ventenne è poi stato visto da una pattuglia di carabinieri durante il controllo del territorio. La pattuglia ha subito notato le caratteristiche fisiche e l’abbigliamento indossato dal ragazzo, corrispondenti a quelle delle immagini delle telecamere, ed è entrata in azione. Il giovane è stato trovato in possesso di un cacciavite di 20 centimetri poi risultato essere quello utilizzato per forzare le cassette. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI