Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Linee mute da 37 giorni Tim ha messo il palo e non ha attaccato i fili»

scandianoDa 37 giorni con il telefono che non va. È la denuncia che arriva da un cittadino di Arceto. Che ora – osservando il cavo della linea abbandonato in mezzo alla vigna e ancora da sistemare...

scandiano

Da 37 giorni con il telefono che non va. È la denuncia che arriva da un cittadino di Arceto. Che ora – osservando il cavo della linea abbandonato in mezzo alla vigna e ancora da sistemare – ha pensato bene di lasciare un messaggio chiaro ed emblematico: «37° giorno, grazie Tim».

A raccontare la storia è lo stesso padrone di casa, Claudio Reverberi, dalla sua abitazione di via Caraffa, ad Arceto. «Si è verificato un guasto dovuto al crollo di un palo; probabilmente un cedimento, dato ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

scandiano

Da 37 giorni con il telefono che non va. È la denuncia che arriva da un cittadino di Arceto. Che ora – osservando il cavo della linea abbandonato in mezzo alla vigna e ancora da sistemare – ha pensato bene di lasciare un messaggio chiaro ed emblematico: «37° giorno, grazie Tim».

A raccontare la storia è lo stesso padrone di casa, Claudio Reverberi, dalla sua abitazione di via Caraffa, ad Arceto. «Si è verificato un guasto dovuto al crollo di un palo; probabilmente un cedimento, dato che si trova nei campi. È accaduto a luglio», racconta. Da qui, la normale trafila per riuscire a comunicare il guasto, fino a quando, finalmente, sono venuti a sostituire il palo.

«Il problema non è stato affatto risolto. Devono ancora sistemare il collegamento. Non sono più tornati», lamenta l’utente Tim, che per sfinimento, ha affisso un cartello di protesta. «Sto chiamando. Ma al numero di segnalazione dei guasti è tutto automatico. Non si riesce a comunicare con un operatore. E quando si riesce, ma facendo altri giri e altri numeri, l’unica cosa che sanno dirti è che stanno riparando. Avevano detto che per il 24 agosto sarebbe stato tutto risolto, e invece niente».

E così la famiglia da 37 giorni, come raccontava ieri Reverberi, vive con il telefono muto e senza internet. «Per mia suocera, 92 anni, ho dovuto comprare un telefono cellulare perché non poteva continuare a rimanere isolata». Una situazione che ricorda quella denunciata nei giorni scorsi da una cittadina per l’utenza telefonica della madre 93enne a Vedriano di Canossa. Dopo giorni di telefono muto in parte dell’abitato, la risoluzione era stata finalmente effettuata.

Restava però un “piccolo” particolare: quando la madre provava a telefonare a una vicina, rispondeva un’altra, come se fosse stato fatto un errore. Per quella situazione è arrivata ieri una nuova risposta dal gestore: «Tim precisa che dai controlli effettuati questa mattina il servizio risulta regolarmente funzionante, come confermato anche dai singoli clienti contattati». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI