Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Malore in casa, soccorsi inutili muore la stilista Sandra Scianti

Drammatico episodio venerdì nella sua abitazione Il decesso sabato all’ospedale di Reggio. Domani funerale al cimitero di Coviolo

VEZZANO

Sgomento e commozione in paese per la scomparsa improvvisa della cinquantaduenne Sandra Scianti Cilloni.

La donna, che lavorava come stilista, è stata colta da malore improvvisamente venerdì sera 24 agosto nella sua abitazione di via Enrico Berlinguer. Era in casa con i suoi famigliari quando il malore l'ha colpita. Subito sono scattati i soccorsi. Sul posto sono intervenute l’automedica e un’ambulanza. La donna è stata trasportata all'arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. A ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

VEZZANO

Sgomento e commozione in paese per la scomparsa improvvisa della cinquantaduenne Sandra Scianti Cilloni.

La donna, che lavorava come stilista, è stata colta da malore improvvisamente venerdì sera 24 agosto nella sua abitazione di via Enrico Berlinguer. Era in casa con i suoi famigliari quando il malore l'ha colpita. Subito sono scattati i soccorsi. Sul posto sono intervenute l’automedica e un’ambulanza. La donna è stata trasportata all'arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Anche qui i soccorsi sono stati celeri, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Le conseguenze del malore – secondo i primi accertamenti, si tratterebbe di una emoraggia celebrale – sono state troppo gravi per consentire ai medici di farvi fronte e, a quanto risulta, in casi comne questo non sarebbe stato possibile intervenire con successo nemmeno se l’episodio fosse accaduto in ospedale.

Sandra Scianti, reggiana, aveva lavorato alla Max Mara e poi, dal 1996, si era messa in proprio ed era salita alla notorietà per le sue grandi doti professionali. Aveva vestito anche tantissime spose. Dal 2000 si era tasferita da Casina a Vezzano e lavorava nel suo laboratorio, situato nei pressi dell’abitazione. Nonostante non fosse vezzanese di nascita, in questi 18 anni di permanenza in paese si era fatta conoscere per la sua gentilezza. Inoltre, i suoi figli hanno frequentato le scuole del paese, e Sandra, assieme al marito, frequentava gli ambienti scolastici. Anche la sua professione, ovviamente, l'aveva fatta conoscere. Era iscritta all'Aido, pertanto i suoi organi sono stati donati per allievare le sofferenze di altri.

I funerali saranno celebrati domattina alle 11.15 partendo dalle camere ardenti dell'arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per la chiesa del cimitero nuovo di Coviolo. In seguito si proseguirà per l'ara crematoria. Sandra lascia il marito Stefano Cilloni, i figli Matilde e Lorenzo, la mamma Franca, gli amici e i parenti. —

DOMENICO AMIDATI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI