Condannato per terrorismo espulso da Reggio Emilia, ora chiede lo status di rifugiato

Maijd Muhamad, 46 anni, venne arrestato per la prima volta nel lontano 2003. Dopo aver scontato due condanne, torna libero ma non vuole lasciare l’Italia