Reggio Emilia, cinque minorenni in coma etilico nel weekend: nasce la squadra speciale anti alcol

Sei studenti, fra i quali cinque minorenni, sono finiti in coma etilico, nell'ultimo fine settimana. È il motivo per cui il questore di Reggio Emilia ha creato una squadra speciale «esterna di polizia amministrativa»

REGGIO EMILIA. Sei studenti, fra i quali cinque minorenni, sono finiti in coma etilico, nell'ultimo fine settimana, a Reggio Emilia. È il motivo per cui il questore Antonio Sbordone ha deciso di intensificare i controlli, istituendo una squadra speciale «esterna di polizia amministrativa».

Reggio Emilia, nasce la squadra speciale della polizia contro l'abuso di alcol

Il compito degli agenti sarà quello di controllare vendita e consumo di alcolici, in particolare nei confronti dei minorenni; svolgendo anche accertamenti serali in night club, locali e discoteche.

«Ricordo che è vietata la vendita di alcol ai minori; ma anche continuare a somministrare sostanze etiliche a un soggetto maggiorenne già in evidente stato di ebbrezza è perseguibile», ha sottolineato il questore.

Il Comune ha già emesso quattro ordinanze contro la vendita e il consumo di alcol nelle zone più a rischio del centro storico e della prima periferia; provvedimenti che derivano dal decreto Minniti. In due settimane da quando sono entrate in vigore, sono già state elevate dalla polizia municipale 14 sanzioni.