Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Reggio Emilia, ancora un'aggressione alle Reggiane: in ospedale due nigeriani

Dieci stranieri hanno preso a bottigliate e bastonate i due nella notte, una sorta di regolamento di conti legato allo spaccio. Uno dei feriti è in rianimazione

REGGIO EMILIA. Bottigliate e bastonate nella notte: questo il “trattamento” riservato da una decina di cittadini stranieri, forse di nazionalità gambiana, a due cittadini nigeriani di 20 e 32 anni, sorpresi nel sonno dagli aggressori. Una sorta di regolamento di conti per cause ancora al vaglio dei carabinieri reggiani che non escludono che l’episodio possa collocarsi in contrasti per la gestione della piazza di spaccio.

Il grave episodio si è verificato poco dopo le 2 di notte. I carabinieri ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA. Bottigliate e bastonate nella notte: questo il “trattamento” riservato da una decina di cittadini stranieri, forse di nazionalità gambiana, a due cittadini nigeriani di 20 e 32 anni, sorpresi nel sonno dagli aggressori. Una sorta di regolamento di conti per cause ancora al vaglio dei carabinieri reggiani che non escludono che l’episodio possa collocarsi in contrasti per la gestione della piazza di spaccio.

Il grave episodio si è verificato poco dopo le 2 di notte. I carabinieri del nucleo radiomobile di Reggio Emilia, supportati dai colleghi della stazione di Corso Cairoli, sono accorsi all’interno dell’area delle ex Officine Reggiane dove erano stati segnalati due cittadini stranieri feriti a seguito di un’aggressione da parte di una decina di stranieri armati di cocci di bottiglie.

Gli aggressori sono riusciti a fuggire prima dell’arrivo dei carabinieri. Nel luogo dell’aggressione i carabinieri reggiani hanno ritrovato a terra frammenti di bottiglie utilizzate nel pestaggio. Sul posto sono giunti anche i sanitari inviati dal 118 che hanno condotto i due feriti in ospedale per le cure del caso, uno è stato ricoverato nel reparto di rianimazione.

Le immediate ricerche degli aggressori non hanno consentito di rintracciarli e sono in corso le indagini dei carabinieri in ordine al reato di lesioni personali aggravate.