Dal caporalato alla ’ndrangheta

Nel processo Aemilia emergono storie di muratori “venduti” e spediti come merce nei cantieri per quattro soldi