Nuovo Peep ad Albinea Un quartiere da 32 alloggi

Si chiama “Meraviglia” il villaggio di Andria che sorgerà in via Cosmo Cosmi Il sindaco Giberti: «Così rispondiamo all’impegno preso con i cittadini» 

ALBINEA. Si chiama “Meraviglia” il nuovo quartiere Peep (Piano di edilizia pubblica) che verrà edificato ad Albinea dalla correggese Andria Cooperativa di Abitanti. Sorgerà in via Cosmo Cosmi, una laterale di via Grandi a nord del centro storico e servirà per dare risposta ad esigenze abitative in continua crescita. Lunedì prossimo il piano verrà presentato ufficialmente.

Albinea è cresciuta costantemente in questi anni per numero di abitanti, ora tante giovani famiglie locali vorrebbero rimanere a vivere nel loro paese natale e si avverte pressante la necessità di nuove residenze a prezzi abbordabili, in una zona dove il mercato immobiliare non ha mai avuto grosse crisi ma in compenso le tariffe sono sempre state ben oltre la media provinciale. In questo caso è invece prevista una convenzione ad hoc con il Comune per calmierare il tutto.


Il progetto verrà illustrato in un’assemblea pubblica in programma lunedì alle 20.30 nella sala civica di Albinea in via Morandi 9, a fianco della biblioteca. Ne parleranno il sindaco Nico Giberti, la presidente nazionale di Legacoop Abitanti Rossana Zaccaria e gli architetti Luciano Pantaleoni (direttore di Andria), Enrico Franzoni (progettista) e Luca Borghi (responsabile Andria del progetto). Nell’occasione verranno rese note le tipologie e i prezzi delle abitazioni, i tempi e modalità del bando di assegnazione, le date previste di inizio e fine lavori.

«Siamo soddisfatti perché con questo progetto è stato confermato un impegno che avevamo preso con i cittadini nel novembre 2015» sottolinea il sindaco Giberti. Il nuovo quartiere Peep, assicura, «avrà un’alta qualità abitativa, un basso impatto ambientale e le abitazioni avranno prezzi ampiamente sotto i valori di mercato». La costruzione spetterà alla cooperativa correggese Andria, che ha vinto il bando pubblico per l’assegnazione in diritto di superficie dell’area e curerà la realizzazione dell’intervento edilizio e delle relative opere di urbanizzazione.

Il nuovo quartiere prevede trentadue abitazioni di vario tipo: case unifamiliari, abitazioni al piano terra con giardino privato, appartamenti con ampi loggiati e attici. Avrà al centro un parco progettato dalla paesaggista Silvia Ghirelli, interamente ciclo-pedonale e con diverse aree gioco. Inoltre sarà collegato con un camminamento a piedi al vicino parco “Radici di Amicizia”. Prevista anche una corte in cui organizzare momenti di condivisione. Massima attenzione sarà dedicata anche alle questioni ambientali ed energetiche. Le case saranno tutte in classe energetica A, con il cappotto isolante esterno di 16 centimetri, il riscaldamento a pavimento, la ventilazione meccanica controllata e la struttura portante antisismica. La maggior parte del fabbisogno energetico del quartiere sarà prodotto da fonti rinnovabili, fra cui pannelli fotovoltaici. Ed è previsto un collegamento in fibra ottica fin dentro casa. Le famiglie potranno iscriversi al bando di prenotazione all’ufficio della cooperativa ad Albinea, in piazza Cavicchioni 5 (primo piano), oppure alla sede di Andria in via Sante Mussini 9 a Correggio, dal 10 aprile al 10 maggio del 2018.

Adriano Arati