Libr’Aria in trasferta a Bologna per festeggiare i 10 anni

ALBINEA . Sino a Bologna per celebrare il decennale assieme agli altri esperti di letteratura per ragazzi. È stata una festa di compleanno speciale, quella passata martedì 27 marzo a Bologna da Libr’A...

ALBINEA . Sino a Bologna per celebrare il decennale assieme agli altri esperti di letteratura per ragazzi. È stata una festa di compleanno speciale, quella passata martedì 27 marzo a Bologna da Libr’Aria, l’ormai consolidato festival della letteratura per bimbi e ragazzi di Albinea in scena nei parchi e negli spazi pubblici a fine estate.

Nel 2018 arriva un traguardo importante: ricorrerà infatti la decima edizione del festival albinetano e per l’occasione una delegazione del Comune, composta dal sindaco Nico Giberti e dalla responsabile del servizio Cultura e della biblioteca Pablo Neruda, Maria Cristina Bulgarelli, è stata invitata al “Bologna children’s book fair”.


Si tratta della fiera internazionale dei libri per bambini, una vetrina davvero molto importante per la rassegna albinetana, che con gli anni sta diventando sempre di più un punto di riferimento sia per le famiglie, che per gli addetti ai lavori.

L’evento bolognese, giunto alla 55esima edizione, ospita infatti 1.390 espositori provenienti da 77 nazioni su 20mila metri quadrati di spazi espositivi. Un luogo cruciale per trovare spunti, contatti e ispirazioni.

Il sindaco Giberti e la direttrice della biblioteca Bulgarelli hanno raggiunto Bologna per partecipare a una giornata della manifestazione, accolti come ospiti dallo stand della casa editrice “Equilibri”, presente in fiera con le sue proposte letterarie, e che ha ospitato i festeggiamenti. Per un’ora sui tavoli, accanto ai volumi, sono comparse torte fatte in casa preparate dalle abili mani delle volontarie della biblioteca di Albinea, attorno a cui da anni ruota un forte e vitale gruppo di abitanti della zona.

Molti visitatori della fiera si sono fermati per assaggiare le torte e chiedere informazioni sul festival, che nel 2018 prenderà il via il 24 agosto.

All’interno dello stand, oltre agli addetti ai lavori, erano presenti alcuni autori e illustratori che hanno partecipato negli anni alla rassegna albinetana. Prima del brindisi finale lo scrittore inglese Melvin Burgess, autore di “Il grido del lupo” (finalista al premio Strega Ragazzi), ha regalato il suo libro con dedica alla biblioteca di Albinea e, a breve, il volume potrà fare bella mostra di sé nella struttura culturale di via Morandi 9, nel cuore del paese pedecollinare. (adr.ar.)