Il padre della barista fa saltare il colpo

Correggio, in via Sante Mussini una banda sfonda la vetrata ma viene sorpresa dall'uomo e scappa

CORREGGIO. I ladri tentano la spaccata, ma dentro al bar trovano il padre della titolare e fuggono a gambe levate. Il goffo tetativo di furto è andato in scena stamane, primo marzo, intorno alle 4.30 in via Sante Mussini nel bar Kimi.
 
Poco prima delle 4,30 arriva la chiamata ai carabinieri. Dalla stazione arriva in via Sante Mussini una pattuglia del 112. A chiamare è il padre della titolare del bar. 
 
Sul posto gli operanti avevano modo di accertare che, poco prima, due malviventi con il volto travisato, utilizzando un tombino, avevano sfondato la vetrata del bar con l’intento di perpetrare un furto per poi desistere e darsi alla fuga una volta scoperti dal padre della barista che si trovava all’interno.
 
I danni cagionati per la perpetrazione del furto sono in corso di esatta stima. Sulla vicenda i carabinieri della stazione di Correggio hanno avviato le indagini in ordine al reato di tentato furto aggravato a carico di ignoti.