Reggio Emilia, Melloni: «Rompere il vetro alla foto del duce a palazzo Chigi»

Alberto Melloni lo ha detto dal palco dell’Ariosto davanti al premier Gentiloni. «Fare i fascistelli non è come farsi i tatuaggi. E alcuni gesti possono essere molto pericolosi.