Imprenditore arrestato per bancarotta fraudolenta

Gualtieri, diventa esecutiva una condanna a 4 anni per un 58enne. Per lui 5 anni di interdizione dai pubblici uffici e 10 anni di inabilitazione all'esercizio di impresa

GUALTIERI. Un imprenditore residente nella bassa reggiana, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Gualtieri, per bancarotta fraudolenta. L’uomo, F.P., 58 anni originario della provincia di Crotone, ma residente a Gualtieri, nel giugno di quest’anno è stato condannato dal Tribunale di Milano per il reato di bancarotta fraudolenta in concorso commessa proprio a Milano nel luglio del 2009.

La condanna a 4 anni di reclusione, interdizione dai pubblici uffici per 5 anni e inabilitazione all’esercizio di impresa per 10 anni, divenuta esecutiva ha visto l’ufficio Esecuzioni penali della Procura di Milano emettere, lo scorso 7 novembre, un ordine esecuzione per la carcerazione.

Ieri sera i carabinieri della stazione di Gualtieri ricevuto il provvedimento restrittivo vi hanno dato esecuzione rintracciando l’imprenditore calabrese nella sua abitazione di Gualtieri. L’uomo è stato quindi condotto in caserma dove al termine delle formalità di rito e dopo le procedure di foto segnalamento, è stato condotto in carcere.