Festa dei ciccioli balsamici, giornata-clou

ALBINEA. Prosegue la festa d’Autunno dedicata ai “ciccioli balsamici”, in un periodo molto evocativo, fra piante che iniziano ad imbrunirsi, tempo mutevole e temperature in calo. Condizioni perfette...

ALBINEA. Prosegue la festa d’Autunno dedicata ai “ciccioli balsamici”, in un periodo molto evocativo, fra piante che iniziano ad imbrunirsi, tempo mutevole e temperature in calo. Condizioni perfette per gustarsi piatti robusti come ciccioli, castagne e vin brulé, uniti ai dolci della tradizione, sugo d’uva, gnocco fritto ed erbazzone. Dopo la giornata inaugurale svoltasi ieri con i funghi grandi protagonisti, oggi la giornata è dedicata alle specialità gastronomiche con degustazione e vendita di prodotti tipici, cottura del pane e di altre specialità da forno. Tanto spazio l’avranno l’aceto balsamico e i ciccioli, piatto povero e gustosissimo realizzato con gli scarti della lavorazione del maiale. Dal mattino a sera di oggi la festa ospiterà l’11ª edizione del Palio del cicciolo, con più di 30 norcini reggiani in gara, e il concorso “Balsamica Buonissima”, con diversi produttori locali di aceto balsamico. Sempre oggi, alle 10.30 e alle 15.30, saranno organizzate visite guidate e assaggi all’acetaia comunale di villa Tarabini. Dalle 10 nella galleria del centro Fola inizieranno le dimostrazioni di antichi mestieri. La piazza del municipio accoglierà diversi rapaci notturni e diurni e gli stand delle associazioni di volontariato locali. Nel vicino parco dei Frassini gli Arcieri della Notte permetteranno alle persone interessate di provare a tirare con l’arco. Dalle 12 alle 14 il ristorante Eco del Mare offrirà un menù a base di aceto balsamico tradizionale accompagnato da salumi e vini italiani consigliati dal sommelier Sabatino Sorrentino. È consigliata la prenotazione allo 0522 597124. Nel pomeriggio, in piazza Cavicchioni, dimostrazioni di intaglio delle zucche e lo spettacolo degli sbandieratori e musici della Maestà della Battaglia di Quattro Castella.