I tre anni della residenza anziani

Due giorni di festa sabato e domenica con un convegno e spettacoli

ALBINEA . Tre anni di residenza anziani albinetana. La residenza per la terza età “Casa Cervi Luigi” di via Togliatti è arrivata al terzo anno di attività, un traguardo che verrà celebrato con due giorni di iniziative sabato 21 e domenica 22 ottobre.

La struttura di via Togliatti è stata concepita come una “casa aperta”, in grado di offrire risposte personalizzate agli ospiti, con età, problemi ed esigenze diversi.

È un esempio del cosiddetto “welfare partecipato” fra Comune, parrocchia e cittadini a partire da Luigi Cervi, che con la sua corposa donazione ha permesso la realizzazione della casa di riposo.

Oggi è divisa fra un centro diurno con 25 posti, una casa residenza per anziani con 30 posti e alloggi assistiti indipendenti con 23 posti disponibili. La festa parte alle 9 di sabato 21 ottobre nella sala civica di via Morandi 9.

Lì è in programma un convegno sul “Valore della comunità nella vita dell’anziano” con Fabio Cavicchi, direttore della Fondazione Santa Clelia Barbieri di Bologna.

Nel pomeriggio, alle 15, si passa a Casa Cervi per la “Grande tombolata dialettale” con la compagnia teatrale amatoriale Qui ed Puianel. Domenica si riprende alle 10, con la messa nel santuario di Montericco. Dopo una pausa, alle 16, si torna a Casa Cervi per lo spettacolo teatrale “Radici di Amicizia” con i bambini del centro educativo pomeridiano “Rondine Azzurra” di Albinea. Alle 16.30 spazio alla musica con Ezio Benassi prima della merenda a base di gnocco fritto. (adr.ar.)