Arrivati i rinforzi a quattro zampe

Si tratta dei cani Lucky, Fox, Pelù e Blu in forza alla Protezione civile

ALBINEA . Quattro nuovi cagnoloni addestrati nella ricerca dei dispersi. Si potenzia il nucleo cinofili della protezione civile di Albinea, una delle realtà provinciale attive nel soccorso con l’ausilio di cani. Il 24 settembre Lucky, Fox, Pelù e Blu, quattro cani addestrati per queste attività, hanno superato l’esame regionale di abilitazione per la ricerca di dispersi in superficie in ambiente non ostile, accompagnati dai loro istruttori Micol Nessim, Doriano Aldini, Monica Prandelli e Giovanna Ferrarini.

Ora sono quindi ufficialmente parte dell’unità cinofila della protezione civile albinetana, unendosi ai due cani già presenti, Surprise e Kronk.

Sono tutti animali con «una speciale qualità – spiegano i volontari –: riuscire a ritrovare persone disperse in superficie. Questo significa che possono essere determinanti per la salvezza di coloro che, ad esempio, si perdono durante le passeggiate in montagna o, altro esempio, si feriscono e non riescono più a muoversi per cercare aiuto».

Un lavoro che la protezione civile di Albinea conosce bene. Formata da diciotto volontari fra cui cinque educatori cinofili e istruttori, oltre a intervenire in caso di emergenza, si occupa anche di educazione del cucciolo, di gestione del cane, di consulenze per problemi di convivenza e di attività sportive con cani.

Inoltre promuove «incontri di zooantropologia didattica nelle scuole primarie e secondarie per diffondere una cultura cinofila di base ai ragazzi – spiegano sempre i componenti –, perché possano capire meglio il cane rispettandolo».

Per conoscere meglio l’associazione scrivere a info@protezionecivilealbinea.it. (adr.ar.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.