Il saluto corale di Albinea al maresciallo Biagio Nastasia

ALBINEA . Albinea omaggia il suo comandante dei carabinieri nell’ultimo quarto di secolo. Venerdì scorso il consiglio comunale ha saluto ufficialmente il maresciallo Biagio Nastasia, comandante della...

ALBINEA . Albinea omaggia il suo comandante dei carabinieri nell’ultimo quarto di secolo. Venerdì scorso il consiglio comunale ha saluto ufficialmente il maresciallo Biagio Nastasia, comandante della stazione locale dei carabinieri per 25 anni, che dall’8 ottobre prenderà servizio a Bibbiano.

La lunghissima permanenza ha ovviamente trasformato Albinea in una seconda casa per Nastasia, originario di Taranto. Nel paese pedecollinare vive la sua famiglia e qui probabilmente vorrà tornare a vivere, conclusa l’esperienza lavorativa. Inevitabile che il congedo pubblico, davanti a decine di persone, abbia portato con sé un poco di commozione. «La presenza di così tante persone dimostra l’affetto e la gratitudine dell’intera comunità nei suoi confronti», ha detto il sindaco Nico Giberti a Nastasia, consegnandoli una targa con il ringraziamento per “25 anni di onorato servizio” e una confezione di aceto balsamico tradizionale dell’acetaia di Villa Tarabini. «Visto che andrà a lavorare nella culla del Parmigiano-Reggiano ci sembrava il minimo regalarle il nostro oro nero. Speriamo che così si senta ancora a casa», ha sorriso il primo cittadino. Altri interventi sono arrivati dal parroco Giuseppe Bassissi, del comandante della municipale Luca Travaglioli, di Chiara Borsalino a nome dei Servizi sociali, della preside dell’istituto comprensivo Antonella Cattani, del presidente della Pro Loco Adriano Corradini e del vicepresidente di Albinea Casa Insieme Ivan Sacchetti. A chiudere, il saluto dello stesso Nastasia: «Sono arrivato qui a 26 anni. Qui sono nati i miei figli Saverio e Angelo. Mi dispiace molto andare via, ma conto di tornare da cittadino perché, credetemi, ad Albinea lascio il cuore». (adr.ar.)