Tamponamento, 6 feriti sulla Cispadana

Tre camion e tre auto coinvolte all’altezza di un cantiere per la manutenzione stradale. Traffico in tilt per quattro ore

LUZZARA. Traffico in tilt e code chilometriche, ieri pomeriggio sulla variante Cispadana tra Codisotto e Luzzara per un maxi-tamponamento fra camion e auto, avvenuto poco dopo le 13.30. Lo schianto è avvenuto su un tratto d'asfalto su cui si stavano svolgendo lavori di manutenzione. In tutto sono rimasti coinvolti tre camion – un Volvo, un Man e un Iveco Stralis – e tre auto: una Fiat Punto a metano, una Fiat Grande Punto e un’Alfa Romeo 159. Ad avere la peggio è stato il conducente del camion Iveco Stralis, G.R., 54 anni, residente a Villa Poma, nel Mantovano. Per estrarlo dall’abitacolo è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Nello schianto ha riportato la frattura di una gamba, oltre a ferite al volto per lo scoppio del parabrezza. Il ferito è stato trasportato all'ospedale Carlo Poma di Mantova.

Anche i conducenti degli altri mezzi coinvolti sono stati soccorsi dagli operatori sanitari delle ambulanze giunte sul posto: due persone con ferite di media gravità sono state trasportate al pronto soccorso di Guastalla, mentre altre tre persone, ferite in modo lieve, hanno rifiutato il trasporto in ospedale. Sul posto anche i vigili del fuoco di Guastalla, Suzzara e Luzzara. Il traffico sulla Cispadana è rimasto interrotto per diverse ore. I rilevi di legge sono stati effettuati dagli agenti della polizia municipale dell'Unione dei Comuni della Bassa reggiana.

Sull'origine dell'incidente si possono fare solo ipotesi: una distrazione oppure un malore. Il camion pare fosse fermo in attesa di ricevere il via dai movieri. Da dietro pare sia arrivato un altro autocarro, che avrebbe tamponato i mezzi in coda.

Su Facebook, il sindaco di Luzzara, Andrea Costa, ha scritto: «A causa di un incidente tra più mezzi pesanti è stata temporaneamente chiusa la variante Cispadana tra Suzzara e l'uscita della zona industriale di Luzzara. Gli operatori stanno facendo il possibile per poter riaprire la strada nel giro di poche ore. Il traffico purtroppo si è intensificato sulle strade comunali. Molti automobilisti e camionisti, infatti, hanno utilizzato in alternativa, l'ex statale 62 della Cisa. (m.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.