La pista del pattinaggio sarà coperta in inverno

Albinea, una tensostruttura a disposizione dello Skating e altre società sportive Il sindaco Giberti: «Avvio dei lavori assieme a quelli della palestra comunale»

ALBINEA. La copertura della pista del parco Lavezza si farà. Lo ha comunicato pubblicamente il sindaco Nico Giberti durante la cena per i festeggiamenti del Precision Team Albinea, la squadra dello Skating Club vicecampione del mondo di pattinaggio Sincronizzato. «Lunedì – ha detto Giberti – apriremo le buste dalle quali uscirà l’assegnatario dei lavori di sistemazione dell’impianto all’interno del Circolo tennis. Quando partiremo con quelle opere, daremo il via anche alla copertura della pista del parco Lavezza. L’onore di avere atleti e famiglie, uniti dietro la bandiera dello Skating, che portano con successo il nome della nostra comunità nel mondo ci ha convinti che questa opera non era più procrastinabile».

La pista sarà coperta con una tensostruttura: un “pallone” che verrà montato ogni anno per i mesi freddi e smontato per liberare la pista nei mesi caldi. L’impianto sarà a disposizione dello Skating Club e delle altre società sportive.

Il progetto dovrebbe decollare già ad ottobre. La pista – sede degli allenamenti estivi delle squadre del pattinaggio – sarà fruibile da tutte le società sportive che, visti i lavori di ristrutturazione e riqualificazione della palestra comunale all’interno del circolo tennis, rimarranno senza una struttura nella quale allenarsi.

«Abbiamo finalmente trovato la quadratura di un percorso iniziato anni fa – ha detto Gianluca Silingardi, presidente dello Skating Club –. Con l’amministrazione abbiamo affrontato tutti gli aspetti di questa operazione, che sarà sostenuta economicamente dalla società, la quale, in cambio, ne avrà la gestione decennale. Chi dice che questo sarà un impianto dello Skating si sbaglia. Certo, noi avremo una struttura idonea nella quale allenarci anche in inverno, ma la proprietà è assolutamente del Comune e della comunità. Grazie ai soldi rimasti dalla realizzazione del campionato europeo dello scorso marzo e di altri eventi del passato, accantonati, questo nostro sogno diventerà realtà. L’impianto non è dello Skating, ma una sorta di regalo che la società fa alla comunità, la quale, anche dopo i prossimi dieci anni, potrà godere di questa struttura».

Un annuncio dunque importante, quello del sindaco, fatto alla presenza dell’assessore allo sport Simone Caprari, delle atlete, dello staff e dei genitori delle pattinatrici.

Durante la serata le atlete, oltre a ritirare i diplomi per l’argento conquistato a Nanchino lo scorso 2 settembre, hanno potuto sfilare e posare su un red carpet che ha reso ancora più speciale quel momento. A fine serata lo struggente saluto della capitana, Giulia Benelli, che ha annunciato l’addio al pattinaggio per motivi di lavoro, dopo quasi 15 anni di onorato servizio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA