«Non abbracciai Pagliani, querelo Saccardi»

Il consigliere provinciale del Pd Mammi replica al collega: «Dice falsità e non capisco proprio il perché»

REGGIO EMILIA. Una secca smentita a quanto affermato dal collega di partito Pierluigi Saccardi (consigliere provinciale del Pd), con tanto di minaccia di denuncia.

«Come i colleghi del consiglio provinciale, a partire dal presidente Manghi, possono confermare – replica Alessio Mammi – non c'è mai stato alcun "abbraccio di festeggiamento" tra me e Giuseppe Pagliani a seguito della sua assoluzione in primo grado di Aemilia. Con Pagliani siamo avversari politici dal 1999, da quando sedevamo nel consiglio comunale di Scandiano. Protagonisti, su fronti opposti, di tante discussioni. Non sono mai entrato nelle vicende giudiziarie dello stesso, come di nessun altro, perchè penso che ai politici spetti il compito di rispettare le sentenze. Sia quelle che possono riguardarli che le altre, sia quelle di assoluzione che di condanna. Ho chiesto – rimarca – al consigliere Saccardi di smentire le affermazioni false da lui riportate sulla stampa. Sono molto amareggiato per questo modo di concepire la politica, con attacchi di basso livello provenienti da esponenti del proprio partito per fini che non comprendo. Se non per il tentativo di buttare un po' di fango addosso a qualcuno che, magari su altre vicende, ha avuto opinioni differenti. Per una giusta ricostruzione degli eventi e della verità – conclude Mammi – valuterò insieme ai miei legali la possibilità di querelare il consigliere Saccardi per le affermazioni false e che mi riguardano».