Aemilia: si è pentito anche Valerio, l'imputato che rideva dopo il terremoto

Dopo Giuseppe Giglio spunta un secondo collaboratore di giustizia nell'ambito del processo di Reggio Emilia: 50 anni, cutrese residente da lungo tempo a Reggio Emilia, è imputato per estorsione

Battuta di manzo con puntarelle marinate

Casa di Vita