I rugbisti scozzesi over 35 nei luoghi della Resistenza

ALBINEA. In occasione del Torneo Internazionale Rugby Old “Città del Tricolore-Reggio Emilia, nemorial Paola Castagnetti” circa quaranta atleti scozzesi Old (ex giocatori dai 35 anni in su) sono...

ALBINEA. In occasione del Torneo Internazionale Rugby Old “Città del Tricolore-Reggio Emilia, nemorial Paola Castagnetti” circa quaranta atleti scozzesi Old (ex giocatori dai 35 anni in su) sono arrivati a Reggio Emilia venerdì sera e oggi alle 14 si ritroveranno a Villa Rossi, Albinea, per conoscere non solo la realtà sportiva e la storia del territorio emiliano.
Ad Albinea, durante la Seconda Guerra Mondiale, c'è stato un partigiano molto particolare: un soldato scozzese che, suonando la cornamusa vicino a Villa Rossi, fece pensare per giorni che proprio nella casa ci fosse un manipolo inglese pronto a sferrare un attacco ai nazisti.
Matteo Incerti, scrittore reggiano, e alcuni rappresentanti del Comune di Albinea accompagneranno il gruppo in una visita guidata, mostrando i posti dove la resistenza reggiana sfidò i tedeschi fino al giorno della liberazione.
La giornata continuerà poi con assaggi di specialità reggiane tra aceto balsamico e Parmigiano Reggiano offerti dal Borgo del Balsamico, proprietario della villa di Albinea. (g.d.b.e. )