Schianto all'incrocio, donna muore sulla Cispadana a Guastalla

Reggio Emilia: tragico incidente nella Bassa, la vittima è una 76enne di San Giorgio di Guastalla. Grave il marito 84enne. Strada chiusa per oltre due ore e traffico in tilt

GUASTALLA. Tragico incidente stradale, poco dopo le 8.30, sulla Cispadana, la super strada che collega i paesi della Bassa reggiana, nel tratto compreso tra Guastalla e Gualtieri. Una donna di 76 anni, Marisa Masetti, che abitava in via Mulino 25 a San Giorgio di Guastalla, è morta sul colpo dopo essere rimasta coinvolta nello schianto fra una Skoda Fabia, guidata dal marito, e una Opel Zafira. L'uomo Lino Rizzato, 84, anni è in gravi condizioni.

L'auto su cui viaggiava la donna arrivava da via Vegri e ha cercato di immettersi sulla Cispadana proprio mentre sopraggiungeva la Opel Zafira, che l'ha centrata sul lato sinistro e l'ha fatta carambolare dall'altra parte della strada.

L'urto è stato violentissimo e per la donna non c'è stato nulla da fare: sul posto sono subito intervenuti i volontari della Croce Rossa di Guastalla, il personale dell'automedica e i vigili del fuoco di Guastalla, ma all'arrivo dei soccorritori - nonostante il tentativo di rianimarla durato diversi minuti - la donna era praticamente già morta.

Sulla dinamica dell'incidente indagano gli agenti della polizia municipale della Bassa reggiana, che nelle prima fasi dei rilievi hanno dovuto anche regolare la circolazione sulla Cispadana, a quell'ora molto trafficata, e sulle strade limitrofe. Il tratto di strada fra Guastalla e Gualtieri, infatti, per permettere i soccorsi e i successivi rilievi è rimasto chiuso almeno due ore, provocando forti disagi.