In aula sventola il Tricolore degli Alpini

Il 25 ottobre 2016 nell’aula del processo Aemilia sono entrate le penne nere di Reggio Emilia. La sezione locale dell’Associazione nazionale alpini, con il suo presidente Ettore Benassi, ha...

Il 25 ottobre 2016 nell’aula del processo Aemilia sono entrate le penne nere di Reggio Emilia. La sezione locale dell’Associazione nazionale alpini, con il suo presidente Ettore Benassi, ha consegnato il Tricolore e la bandiera europea al Tribunale. Il dono è stato ritirato dal presidente della Corte, Francesco Caruso. Le penne nere sono comparse nell’aula speciale del tribunale di Reggio Emilia con i ragazzi del liceo Matilde di Canossa.
Una presenza importante, un tributo al lavoro del tribunale compiuto nella “nuova” aula di giustizia dove si susseguono, di udienza in udienza, le visite degli studenti delle scuole superiori reggiane e di altre province.
La consegna era avvenuta davanti agli alunni della seconda H dell’istituto delle scienze umane “Matilde di Canossa” - che già da tempo hanno avviato percorsi di formazione e di alternanza scuola/lavoro con il Tribunale - accompagnati dal professor Stefano Aicardi. Presente anche Fiorella Ferrarini, in rappresentanza della segreteria provinciale dell’Anpi. Gli allievi del “Canossa” hanno partecipato attivamente alla cerimonia di consegna delle bandiere, con una delle ragazze della classe, Sorana Matei, che ha materialmente posizionato le due bandiere regalate dagli alpini reggiani sugli appositi sostegni. Al termine della breve cerimonia, le bandiere donate al Tribunale dalla sezione Ana di Reggio Emilia sono state posizionate nell’aula del Processo Aemilia.