Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Serranda tagliata col flessibile per rubare in un negozio

BIBBIANO. I ladri miravano al fondo cassa, ma non avendo trovato contanti si sono accontentati di un computer portatile. E’ accaduto nel negozio “La Fioreria” di via Cirillo Rasori, all’interno del...

BIBBIANO. I ladri miravano al fondo cassa, ma non avendo trovato contanti si sono accontentati di un computer portatile. E’ accaduto nel negozio “La Fioreria” di via Cirillo Rasori, all’interno del centro commerciale Sigma di Barco di Bibbiano.
L’allarme è scattato alle 3.30 della notte tra domenica e ieri, quado ovviamente il negozio è chiuso. I carabinieri della stazione di Bibbiano, allertati da un istituto di vigilanza privato, sono accorsi sul posto e hanno trovato la serranda tagliata n ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BIBBIANO. I ladri miravano al fondo cassa, ma non avendo trovato contanti si sono accontentati di un computer portatile. E’ accaduto nel negozio “La Fioreria” di via Cirillo Rasori, all’interno del centro commerciale Sigma di Barco di Bibbiano.
L’allarme è scattato alle 3.30 della notte tra domenica e ieri, quado ovviamente il negozio è chiuso. I carabinieri della stazione di Bibbiano, allertati da un istituto di vigilanza privato, sono accorsi sul posto e hanno trovato la serranda tagliata nella parte inferiore.
Con tutta probabilità, i malviventi hanno utilizzato un flessibile per tagliare il metallo, poi hanno forzato la porta d’ingresso introducendosi all’interno del negozio. A quel punto, però, i ladri non hanno trovato nulla nel registratore di cassa, perciò hanno pensato bene di fuggire con un computer portatile.
«Il registratore lo svuoto ogni sera per precauzione – ha spiegato il proprietario Paolo Fiore – visto che anche la settimana scorsa nel centro commerciale hanno cercato di aprire un negozio di estetica di fianco al mio». Sull’episodio indagano gli uomini del maresciallo Andrea Berci. (da.a.)