Investito dall'auto guidata dalla moglie, muore poco dopo in ospedale

Reggio Emilia: tragico incidente in centro a Campagnola, la vittima è un agente assicurativo in pensione di 60 anni

CAMPAGNOLA. È stato portato in ospedale in condizioni molto gravi e, poche ore dopo, è deceduto per le conseguenze di un incidente stradale.

Il fatto si è verificato intorno alle 14.30 di ieri, nella centralissima piazza Roma a Campagnola: Edoardo Ghizzoni, 60 anni, agente assicurativo in pensione, è stato urtato dall'auto guidata dalla moglie e, cadendo a terra, ha battuto la testa, riportando un trauma cranico che si è poi rivelato fatale.

E' stata la moglie di Ghizzoni, che ha 56 anni, a telefonare al 118 e a chiedere aiuto: la centrale operativa di Parma ha inviato sul posto l’ambulanza della Croce Rossa di Novellara e un’automedica partita dall’ospedale San Sebastiano di Correggio. Le condizioni dell’uomo sono apparse subito molto gravi e per questo, dopo le prime cure sul posto, è stato trasferito d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, dove è stato sottoposto a una serie di cure che, purtroppo, non sono state sufficienti per salvargli la vita.

Sul posto è intervenuta una pattuglia degli agenti della polizia municipale dell'Unione Pianura Reggiana per i rilievi del caso. Resta da ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente, ma si parla di una manovra che ha visto l’uomo urtato mentre era a piedi davanti alla vettura: pare che la donna stesse guidando un'auto sostitutiva, dopo aver portato la sua dal meccanico, e forse in quella manovra è stata tradita proprio da un mezzo che non conosceva.