Il presidente della Provincia e molti sindaci presenti in aula

REGGIO EMILIA. Al processo Aemilia ha ieri presenziato per l’intera giornata Giammaria Manghi (presidente della Provincia), inoltre erano presenti i sindaci Andrea Carletti di Bibbiano e Paolo Colli...

REGGIO EMILIA. Al processo Aemilia ha ieri presenziato per l’intera giornata Giammaria Manghi (presidente della Provincia), inoltre erano presenti i sindaci Andrea Carletti di Bibbiano e Paolo Colli di Montecchio (costituitisi parte civile come la Provincia), oltre ai primi cittadini Enrico Bini (Castelnovo Monti), Nico Giberti (Albinea) e Alessio Mammi (Scandiano).

«Al di là del puntare a ottenere il risarcimento dei danni patrimoniali e non subiti dai rispettivi enti – dice il presidente Manghi – la nostra iniziativa, che si affianca a quella di Comune di Reggio e Regione Emilia-Romagna, intende ribadire l’impegno delle istituzioni nel rifiutare e contrastare qualsivoglia forma di prevaricazione e di infiltrazione da parte della criminalità organizzata. L’identità delle nostre comunità – termina – si fonda su legalità e convivenza e insieme a forze dell’ordine, magistratura e società civile intendiamo continuare con sempre maggiore impegno e tenacia a combattere ed estirpare ogni forma di insediamento mafioso nei nostri territori».