Un rave per riottenere il materiale

La festa servirà a raccogliere fondi per recuperare l’impianto audio sequestrato

REGGIOLO. Dopo il sequestro avvenuto al rave party di domenica scorsa a Reggiolo, denominato “Impact of frequency”, il popolo dei ravers si mobilita per recuperare il soundsystem (l’impianto audio) organizzando un’altra festa che si svolgerà al Mothership di Torino, dalle 23 di venerdì 3 alle 7 di sabato 4 febbraio.

Lo scopo è quello di raccogliere fondi per tentare, attraverso l’intervento di un legale, il dissequestro della strumentazione per un valore di 500mila euro. «Vogliamo dare il massimo supporto alle crew (gruppi organizzati) coinvolte: Badunionz, Pirate circus, Collapse crew, tutte italiane e Farfa-D e Afrotek, francesi. Una parte dell’ incasso che si riuscirà ad ottenere al termine della serata torinese sarà usato per pagare le spese legali, multe e processi che dovranno affrontare le sound coinvolte. Vi chiediamo il massimo supporto anche da parte vostra e la partecipazione attiva all evento con il rispetto del luogo che ci ospiterà».

È questo l’appello che è stato lanciato da alcuni ravers che hanno già distrubuito flyer postati anche su Facebook per aumentare ancora di più la visibilità dell’evento.

Il tam tam è già iniziato. E, all’evento, sono già interessate al momento più di 700 persone. È già stata stilata una prima line up parziale della serata con chi ha già dato la propria disponibilità ad esibirsi durante il corso dell’evento e al momento è rappresentata da: Badunionz, Jmd (dj set), Pirate circus, Gionni (dj set), Mad family crew, Matte (dj set), Balez vs Franz, (live set), Lollo (live set), Soundtrek, Aien j (live set), Demolition system, Kuma (live set), Untitled unit, Skett ( dj set ), Big sound by funk rebels, Light show deco mfc. Il flyer è in aggiornamento. Bar a prezzi modici, ovvero low cost. E, come sempre, i ravers vengono invitati a rispettare il posto: «Rispettate voi stessi, le altre persone e il sound system che vi farà ballare». Parole d’ordine. Peace, love, no abuse, only positive people, respect for all, open your minds,m only enjoy and smile. L'ingresso è riservato ai soci Federitalia 2017. (m.p.)