Reggio Emilia, carabinieri "mandriani" riportano gli asini alla stalla

I 15 capi di bestiame erano fuggiti da un'azienda agricola e stavano circolando per le strade di Gavasseto, dopo l'intervento dei militari sono stati recuperati dal proprietario

REGGIO EMILIA. Singolare intervento notturno per i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, impegnati in località Gavasseto nel recupero di una quindicina di asini segnalati al 112 da un conducente che si è imbattuto negli animali che vagavano lungo via Comparoni.

La segnalazione è arrivata poco dopo l'una. I militari hanno intercettato il branco lungo via Comparoni diretti da San Maurizio verso Gavasseto e per circa 5 chilometri hanno tenuto a bada gli animali cercando anche di dirottarli nei vari spazi che si presentavano lungo il percorso.

Sino a quando nel centro del paese i carabinieri sono riusciti ad “infilarli” nel campo sportivo di Gavasseto dove poi sono stati raggiunti dal proprietario che, rintracciato dai carabinieri, è giunto sul posto con appositi trailer per il trasporto di cavalli con i quali ha condotto gli asini nell’azienda di San Maurizio, distante alcuni chilometri, da dove si erano allontanati.

Presso il campo sportivo sono poi arrivati anche gli agenti della polizia municipale per le verifiche di competenza.