La piccola Sofia ha troppa fretta e nasce sul divano

A casa arriva anche l’ambulanza ma la bambina era già nata Mamma e figlia sono ricoverate all’ospedale di Guastalla

GUASTALLA. Non si parlava d’altro nel reparto Maternità dell’ospedale di Gustalla dopo il parto di una giovane madre di Suzzara, nel Mantovano, che, ieri mattina ha dato alla luce il terzo figlio alla 37esima settimana di gravidanza, nella propria abitazione.

È una bellissima bambina di 3 chili, a cui è stato dato il nome di Sofia e che ha avuto molta fretta di nascere. E lei non sa ancora che ha già una sorellina di 5 anni e mezzo e un fratellino di 7 anni. Durante il parto è stata aiutata dagli operatori del 118 alla loro prima esperienza di una nascita a domicilio.

La madre ha partorito sul divano. Solo successivamente, dopo essersi assicurati che mamma e bimba erano in perfetta salute c’è stata la corsa all'ospedale di Guastalla.

Un felice epilogo di questa bella avventura. Tutto è accaduto, tra le 9.57 e le 10.10 di ieri mattina. Rossella Grimaldi, 30 anni, vicina al nono mese di gravidanza, era in bagno quando improvvisamente le si sono rotte le acque.

In casa c’erano il marito Felice Genovese, 38 anni e la sorella Antonella. E come spesso accade in questi casi tutti sono entrati in uno stato di agitazione e di frenesia, preoccupati dell’emergenza sopraggiunta. Dopo qualche minuto, sul posto, è arrivata l'ambulanza della Croce Rossa Italiana a sirene spiegate e il personale sanitario, in quanto mezzo di soccorso con infermiere qualificato, si è subito prodigato ad aiutare la madre.

Si è visto subito che il bimbo era pronto per nascere al punto che il personale sanitario non ha avuto il tempo necessario per caricare la madre su una barella e trasportarla in ospedale. (m.p.)