Auto senza assicurazione, in un anno 481 sequestri a Reggio Emilia

Più di 300 sono state fermate dalla polizia municipale sulle strade della città, le altre erano in sosta (ma sempre irregolari). I proprietari dovranno pagare una multa salatissima: l’infrazione costa 841 euro

REGGIO EMILIA. Qualcuno dice di non aver i soldi per pagarla, altri vogliono soltanto risparmiare, qualcuno si dimentica e alcuni, infine, cercano di fare i “furbi” ma non vogliono rinunciare all’uso dell’auto anche se non l’hanno assicurata. Il fenomeno dei veicoli senza assicurazione sta diventando una vera e propria piaga, come conferma il bilancio (non ancora definitivo) dei sequestri e delle multe rilevate dalla polizia munizipale nel 2016, aumentate di quasi il 20 per cento rispetto allo scorso anno.

Sono stati 481, infatti, i veicoli intercettati e sequestrati dalla Municipale di Reggio fino al 9 dicembre, perché privi di assicurazione e, in più casi, anche non sottoposti a revisione. In media, circa un veicolo e mezzo al giorno.

Il risultato è stato ottenuto grazie alla presenza degli agenti sulle strade reggiane e all’uso, a bordo delle auto di servizio, della strumentazione elettronica Targa system, che consente di inquadrare e registrare targhe e modelli e, attraverso la ricerca informatica, di verificare subito lo stato del veicolo: se è o no assicurato, revisionato, rubato.

Dei 481 veicoli non assicurati, 307 sono stati intercettati mentre percorrevano le strade della città, 174 sono stati invece individuati in sosta nei parcheggi pubblici (il fatto che l'auto sia ferma, anche per lungo tempo, in un parcheggio pubblico non esime dall’assicurarla).

Lo scorso anno, a partire dall’introduzione del Targa system, che avvenne in aprile, furono elevate 402 sanzioni.

Non si tratta di sole sviste o distrazioni, ma spesso di consapevoli e dolose omissioni. Lo scorso 3 febbraio, ad esempio, la polizia municipale ha denunciato due conducenti che avevano falsificato la carta di circolazione, registrando una revisione che non c’era stata. Il record di sequestri giornalieri per omessa assicurazione è dell’11 marzo: cinque auto e uno scooter in un solo giorno. Il record orario nello stesso luogo è invece del 14 novembre: tre auto sotto sequestro in meno di quattro ore in viale Piave.

Oltre al sequestro immediato del mezzo, la sanzione che viene contestata ai conducenti che circolano senza copertura assicurativa è di 841 euro. Un verbale elevato per un’infrazione considerata dal Codice della strada tra le più gravi che si possano commettere perché, non garantendo il risarcimento dei danni materiali e fisici, il conducente mette a repentaglio la sicurezza di tutti gli utenti della strada.