Arrestato un pusher "a contratto" che operava tra Napoli e Reggio Emilia

Il 20enne partenopeo era finito ai domiciliari nell’indagine che portò a 9 arresti e rivelò un giro di spacciatori "a tempo determinato". Evaso lo scorso cinque novembre, è stato arrestato dai carabinieri