Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Addio al musicista 68enne “Cillo” Cilloni

Carpineti: lo ha stroncato un attacco cardiaco. Il figli Marco canta con “Lassociazione”

CARPINETI. Addio Cillo. Domenica una bella fetta della montagna, Carpineti e Ligonchio in particolare, è stata colpita dalla brusca notizia della morte improvvisa dell’68enne Antonio Cilloni, per tutti “Cillo”, conosciutissimo per il suo decennale lavoro in banca, per la enorme passione per la musica e per il paio di baffoni che ha sempre sfoggiato con orgoglio.

Carpinetano di nascita, aveva trascorso buona parte della sua vita a Ligonchio e ora si divideva fra i due paesi. Lascia la moglie ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CARPINETI. Addio Cillo. Domenica una bella fetta della montagna, Carpineti e Ligonchio in particolare, è stata colpita dalla brusca notizia della morte improvvisa dell’68enne Antonio Cilloni, per tutti “Cillo”, conosciutissimo per il suo decennale lavoro in banca, per la enorme passione per la musica e per il paio di baffoni che ha sempre sfoggiato con orgoglio.

Carpinetano di nascita, aveva trascorso buona parte della sua vita a Ligonchio e ora si divideva fra i due paesi. Lascia la moglie Luisa, originaria di Ospitaletto, i figli Marco – altra figura nota in Appennino come cantante e compositore de “Lassociazione” – e Silvia, oltre a tanti parenti sparsi nel territorio reggiano. Cilloni è stato ucciso da un attacco cardiaco nel primo pomeriggio di domenica, mentre si trovava nella propria casa a Ligonchio. A metà pomeriggio era atteso a Carpineti per un evento in cui avrebbe dovuto suonare, e successivamente annullato. Non vedendolo arrivare, gli organizzatori hanno chiamato la moglie Luisa – in quel momento impegnata nel ristorante di famiglia a Ospitaletto; Luisa è scesa a Ligonchio e ha trovato il marito senza vita.

Il funerale si terrà questa mattina. Il corteo partirà a piedi da via alla Valla, nel cuore di Ligonchio, per raggiungere la chiesa parrocchiale per la funzione religiosa. Al termine, la salma verrà portata al cimitero di Carpineti, dove sono sepolti tanti parenti di Cilloni.

Da sempre grande appassionato di musica, negli anni ’60 aveva suonato nell’unico gruppo beat carpinetano, gli Scarabei, protagonisti anche di una reunion negli anni ’90. Dopo il diploma in ragioneria aveva iniziato a lavorare in banca a Ligonchio, dove ha conosciuto la moglie, diventando il referente del Banco San Geminiano San Prospero per una buona fetta di crinale, compresa la parte toscana che scende sino a Sillano. A Ligonchio aveva sempre potuto coltivare un altro grande amore, gli sci. Le passioni di una vita le ha trasmesse ai figli: Marco è un musicista, Silvia ha lavorato a lungo come istruttrice di sci.

Faceva anche parte dei “Fulminant”, i musicisti che accompagnano Le Falistre, le cantanti dialettali montanare guidate da Mara Redeghieri. La sua morta improvvisa lascia un grande vuoto. (adr.ar)