La stazione e i ponti, i simboli del turismo in fuga da Reggio Emilia

Una città che si vuole contemporanea ma dimentica se stessa, affida la sua identità a opere che si consumano nel passaggio

Pagello con verdure autunnali croccanti

Casa di Vita