Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Giulia e Luciano Rodolfi festeggiano le nozze di diamante

CASINA. Grande festa nella frazione casinese di Montale, una delle più suggestive della Val Tassobbio, vicino al confine con Canossa, per la famiglia Rodolfi, che si è stretta attorno ai coniugi...

CASINA. Grande festa nella frazione casinese di Montale, una delle più suggestive della Val Tassobbio, vicino al confine con Canossa, per la famiglia Rodolfi, che si è stretta attorno ai coniugi Luciano Rodolfi e Giulia Bertoni per le loro nozze di diamante, un traguardo ragguardevole, sempre più difficile da immaginare – soprattutto ai giorni nostri – per una coppia di coniugi.

Luciano e Giulia, infatti, hanno festeggiato nei giorni scorsi il loro sessantesimo anniversario di matrimonio insi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CASINA. Grande festa nella frazione casinese di Montale, una delle più suggestive della Val Tassobbio, vicino al confine con Canossa, per la famiglia Rodolfi, che si è stretta attorno ai coniugi Luciano Rodolfi e Giulia Bertoni per le loro nozze di diamante, un traguardo ragguardevole, sempre più difficile da immaginare – soprattutto ai giorni nostri – per una coppia di coniugi.

Luciano e Giulia, infatti, hanno festeggiato nei giorni scorsi il loro sessantesimo anniversario di matrimonio insieme ai figli Corrado e Giuseppina, ai nipoti Laura, Cristina, Luciano e gli adorati pronipoti Andrea e Riccardo.

Luciano e Giulia furono uniti in matrimonio nel lontano 1956 nella chiesa parrochiale di Pianzo, dal compianto don Telani.

Nella loro vita, Luciano Rodolfi e Giulia Bertoni hanno sempre svolto l’attività di agricoltori nei campi attorno al borgo di Montale.

Si tratta di una famiglia molto conosciuta e stimata non solo a Montale ma, in generale, su tutto il territorio di Casina e Canossa. (l.t.)