Sant'Ilario, gli danno i domiciliari ma non si presenta a casa: ricercato uno spacciatore

Il 26enne era stato arrestato solo venerdì scorso per spaccio di sostanze stupefacenti ma non è mai andato nel luogo designato per la sua detenzione, dandosi alla fuga

Sant'Ilario d'Enza. Solo venerdì scorso era stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Parma per spaccio di sostanze stupefacenti.

A seguito della direttissima eseguita sabato mattina presso il tribunale parmense poi all’uomo, un tunisino 26enne domiciliato a Sant’Ilario d’Enza, erano stati concessi gli arresti domiciliari nello stesso comune presso l’abitazione di un suo conoscente che si era detto disponibile ad ospitarlo.

Una volta scarcerato con tale imposizione, il tunisino però non si è mai presentato nel luogo designato per la sua detenzione rendendosi irreperibile. Accertato il fatto, ai carabinieri della locale stazione non è rimasto altro che procedere ad una nuova segnalazione in stato di libertà all’autorità giudiziaria reggiana.

Sono quindi state avviate le procedure finalizzate alla suo rintraccio e per l’uomo adesso, oltre all’imputazione di spaccio di sostanze stupefacenti, si andrà a sommare anche quelle del reato di evasione.