Albertina festeggia 105 anni con il sindaco e i parenti

BORETTO. Giornata di grande festa alla Casa protetta “Vecchi-Guidotti” di Boretto, mercoledì pomeriggio. Diversi ospiti hanno infatti festeggiato il proprio compleanno e in particolare la signora...

BORETTO. Giornata di grande festa alla Casa protetta “Vecchi-Guidotti” di Boretto, mercoledì pomeriggio. Diversi ospiti hanno infatti festeggiato il proprio compleanno e in particolare la signora Albertina Zambini ha compiuto 105 anni, circondata dall’affetto dei familiari e degli operatori che la assistono quotidianamente. A portarle gli auguri da parte della comunità borettese, il sindaco Massimo Gazza, che si è complimentato con lei e con tutti gli altri festeggiati, in un’atmosfera di grande allegria alla quale si sono uniti diversi cittadini e rappresentanti di diverse associazioni di volontariato che prestano servizio all'interno della casa di riposo. Non poteva mancare, ovviamente, la torta, sulla quale campeggiavano le tre cifre dell’età di “nonna” Albertina, felicissima di trascorrere l'importante ricorrenza in compagnia.

Albertina Zambini è nata a Brescello il 30 luglio 1911 (ha poi vissuto per molti anni a Boretto) e nonostante l’età ha mantenuto una buona condizione fisica generale. Oggi necessita della sedia a rotelle e ha qualche problema di udito, ma a dispetto dell’età ha mantenuto una certa vitalità, che la porta a conversare con lucidità e a dedicarsi a diversi hobby durante il giorno. Ospite da circa un anno della struttura borettese, per l’occasione è stata festeggiata dal figlio Piero Muti e da altri parenti, che ha ringraziato per l’affetto dimostrato e per questa giornata speciale.