Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Tragedia sfiorata nell'Enza, in tre rischiano di annegare

Canossa: l'incidente nello stesso punto in cui è morta la 24enne di Casina. Una catena umana riesce a tirare fuori i giovani trascinati dalla corrente. Due trasportati in elisoccorso all'ospedale

CANOSSA (Reggio Emilia)  Due giorni dopo la morte nelle acque dell'Enza della 24enne Andrea Begliardi, un nuovo incidente ha rischiato di avere gravi conseguenze nello stesso punto del torrente.
 
Rischiano di annegare nell'Enza a due giorni dall'ultima tragedia
 
Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della stazione di San Polo d’Enza, intervenuti sul posto, poco dopo le 15 una ragazza - ancora non identificata, si è allontanata prima dell’arrivo dei soccorsi e pertanto in buone condizioni di salute - stava facendo il bagno sul fiume, all'altezz ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CANOSSA (Reggio Emilia)  Due giorni dopo la morte nelle acque dell'Enza della 24enne Andrea Begliardi, un nuovo incidente ha rischiato di avere gravi conseguenze nello stesso punto del torrente.
 
Rischiano di annegare nell'Enza a due giorni dall'ultima tragedia
 
Secondo i primi accertamenti dei carabinieri della stazione di San Polo d’Enza, intervenuti sul posto, poco dopo le 15 una ragazza - ancora non identificata, si è allontanata prima dell’arrivo dei soccorsi e pertanto in buone condizioni di salute - stava facendo il bagno sul fiume, all'altezza del ponte di Cedogno, quando a causa della corrente è stata trascinata sott’acqua.
 
 
Stessa sorte è toccata a un 22enne di Bianconese (Parma) e a un cittadino dello Sri Lanka, in corso di identificazione, gettatisi in acqua per tentare di  salvare la ragazza. A quel punto, una vera e propria catena umana organizzata dai numerosi bagnanti presenti in zona è riuscita a tirare fuori dalle acque i tre ragazzi.
 
La giovane si è allontanata prima dell’arrivo dei soccorsi mentre i due ragazzi, entrambi coscienti, sono stati trasportai con l'elisoccorso uno (il 22enne) all’ospedale di Parma. Stessa destinazione per il cittadino asiatico. 

Rischiano di annegare nell'Enza, salvati da una catena umana