E dopo il taglio del nastro, Reggio Emilia si inventa la sua notte bianca

La giornata inaugurale di Fotografia Europea ha vissuto il suo clou nella notte, con le piazze e le strade del centro piene di reggiani desiderosi di tuffarsi in questo festival che unisce l'arte al divertimento: da piazza San Prospero, allo Spazio Gerra la musica l'ha fatta da padrona, mentre in via Roma e via dei Due Gobbi si è scatenata la movida

Pagello con verdure autunnali croccanti

Casa di Vita