Muore in un incidente sull’Autosole

Schianto a Praticello di Gattatico. Un 76enne vola fuori strada con l’auto. Si è spento all’ospedale di Parma

GATTATICO. Tragico incidente ieri mattina in autostrada: un uomo di 76 anni, Giorgio Pesapane, di Monza, ha perso la vita a seguito dello schianto contro un guardrail posizionato sul lato destro della carreggiata.

Erano da poco passate le 10 quando l'anziano, a bordo di una Ford station wagon, stava percorrendo l'A1 in direzione sud: arrivato all'altezza del chilometro 122, in località Praticello, il mezzo su cui viaggiava ha sbandato per cause in corso di ricostruzione.

Secondo quanto risulta dai primi accertamenti, il 76enne potrebbe essere stato colpito da un malore mentre era alla guida della station wagon.

Pesapane, inoltre, sempre secondo quanto risulta dai rilievi effettuati sul posto, non aveva la cintura di sicurezza allacciata al momento dell’incidente che gli è costata la vita.

La Ford, improvvisamente ha sbandato finendo contro un guardrail a lato. Il veicolo si è impennato e ha terminato la folle corsa nel campo sulla destra dell'autostrada.

Le condizioni di Pesapane sono apparse subito molto gravi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Parma che hanno estratto l'uomo dalle lamiere prestando tutte le attenzioni necessarie, per cercare di tutelare il più possibile l’incolumità dell’anziano, apparso immediatamente grave.

Al chilometro 122 dell’A1 è arrivata anche l’ambulanza dell’Anpas, proveniente sempre da Parma. I soccorritori in un primo momento hanno cercato di stabilizzare le condizioni del ferito. Poi, l’ambulanza ha portato il 76enne all’ospedale di Parma dove è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione.

Purtroppo, le conseguenze dell’incidente sono state devastanti. A nulla sono valse le cure prestate dal personale medico e per Pesapane non c’è stato nulla da fare.

Il decesso è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri all’ospedale di Parma.

Sul luogo dello schianto sono intervenuti gli agenti della Polizia stradale di Reggio Emilia che avranno il compito di ricostruire tutti i dettagli dell’incidente,

Si potrà così comporre il quadro preciso della dinamica che ha portato all’impatto.