Diretta streaming per farla assistere alle nozze in Bolivia del figlio

Toano: grande emozione per Giovanna Pe’ di Veneseto Il suo Gabriele si è sposato in Bolivia e lei lo ha visto in tv

TOANO. Il figlio si sposa, oltreoceano, a più di diecimila chilometri di distanza e lei non può essere presente. Uno dei momenti più belli della vita Giovanna Pe’ rischiava così di viverlo nella più completa tristezza e rassegnazione. Rischiava.

Così infatti non è stato, grazie all’aiuto e alla determinazione di una vicina di casa, Rita Casini, e di un’altra amica che di tecnologia ne sa parecchio, tanto da realizzare un collegamento in streaming che ha consentito a Giovanna di vivere praticamente in diretta il momento più bello ed emozionante.

A Veneseto, piccolissimo borgo immerso nei boschi, è stata grande festa, con tanto di banchetto, invitati e torte. Il matrimonio si stava celebrando, niente meno che a Santa Cruz de la Sierra in Bolivia. Gli sposi, bellissimi, davanti all’altare e gli invitati vestiti eleganti, mentre il pastore parlava, ovviamente in spagnolo. Ma neppure questo è stato un grosso problema perché, a Veneseto, tra gli invitati a casa Pe’ – in tutto dodici compresa la sorella di Gabriele e il marito arrivati da Imola – c’era persino qualcuno in grado di tradurre in tempo reale.

«Gli ha fatto proprio una bella predica, che facciano a modo», esclama Giovanna ancora un po’ frastornata e tanto felice. È lei a raccontare delle emozioni vissute l’altra sera mentre assisteva al matrimonio del figlio Gabriele, 37 anni, con la bella Teolinda.

Se l’aspettava un’emozione così Giovanna?

«Non me lo aspettavo proprio. Tanto più che pensavo di assistere da un computer o un tablet. Non certo perché io sia in grado... Sono state le mie amiche a fare tutto. E alla fine abbiamo assistito dalla televisione. Ed è stato come essere lì. Un’emozione immensa. Mi sono commossa».

Delle amiche davvero non comuni...

«Si sono fatte in quattro. In particolare Rita ha cominciato a chiedere a tutti, a chiamare Gabriele: “Possibile che non si possa fare un collegamento?...”. E alla fine ci sono riuscite. Le ho ringraziate tanto».

Come mai in Bolivia?

«Gabriele è un tecnico di impianti industriali per la ceramica e per lavoro spesso è in giro per il mondo. Teolinda l’ha conosciuta in Messico. Alloggiavano nello stesso albergo».

E ora?

«Gabriele rientrerà tra qualche giorno in Italia. Poi verrà anche lei. E si stabiliranno qui. La loro casa è quasi pronta. Ed è bellissima. Saranno vicini a me e io sono felicissima».

Mi tolga una curiosità. La cena?

«È andata benissimo. Io ho fatto tre bombe di riso, sono la mia specialità. Rita ha portato una torta mimosa spettacolare. Poi c’era la torta con scritto “W gli sposi”. Poi a mezzanotte è cominciata la cerimonia: due ore incredibili».