Il cutrese dei video: "Io non mando affanculo la 'ndrangheta"

Alfonso Mendicino al telefono con Cruciani della Zanzara: "Non ho minacciato né offeso il consigliere leghista"

REGGIO EMILIA. Gli atti della denuncia per minacce gravi fatta dal consigliere regionale della Lega Nord, Gabriele Delmonte, in questura a Reggio Emilia contro Alfonso Mendicino sono stati già trasmessi alla Dda di Bologna.

Ora, toccherà alla procura distrettuale esaminare attentamente il caso dell’imputato di Aemilia, che dopo ripetuti video pubblicati sulla sua pagina Facebook in cui si scaglia senza troppi giri di parole contro i reggiani, se l’è presa con il consigliere che aveva fortemente criticato le parole di Mendicino sulla rete e con interventi sui mezzi di informazione. Sotto accusa ci sono alcuni messaggi vocali in cui ancora Mendicino attacca il leghista.

Cosa pensa questo CUTRESE di noi REGGIANI?Ecco, ascoltate e ditemi cosa ne pensate.Questa persona, che pare essere pregiudicata, dovrebbe vergognarsi e tutti i reggiani dovrebbero vedere questo video, diffonderlo ed indignarsi.

Pubblicato da Gabriele Delmonte su Mercoledì 10 febbraio 2016

Ma il caso del cutrese imputato di Aemilia che ha scelto di farsi sentire sulla rete è destinato a continuare a far discutere. Specie dopo la telefonata che i giornalisti della trasmissione di Radio 24 “La Zanzara”, Giuseppe Cruciani e David Parenzo, hanno fatto allo stesso Mendicino.

Ecco la telefonata fatta da Parenzo e Cruciani

© RIPRODUZIONE RISERVATA