Bilancio positivo dell’Avis raccolte 270 sacche di sangue

BIBBIANO. Ci sono anche 150 bibbianesi tra i 145.826 donatori Avis della Regione Emilia Romagna che, grazie a questi dati, si pone al secondo posto a livello nazionale dopo la regione Lombardia....

BIBBIANO. Ci sono anche 150 bibbianesi tra i 145.826 donatori Avis della Regione Emilia Romagna che, grazie a questi dati, si pone al secondo posto a livello nazionale dopo la regione Lombardia.

«Colgo l’occasione per ringraziare tutti i nostri iscritti effettivi e non – commenta Uber Dallasta, presidente della sezione bibbianese dell’Avis – le aziende locali che ci sostengono e l’amministrazione comunale di Bibbiano, che ci fornisce un appoggio logistico a Barco, all’interno della sala polivalente “Del Rio”, e che ci ospita sempre nel giornalino bibbianese “Baebianus”. Ringraziamo anche le scuole locali, sia la pubblica sia quella paritaria, che ci hanno concesso di spiegare agli studenti di terza media come funziona la nostra associazione».

«Per noi – confida la volontaria Lorena Strozzi – è molto importante avere visibilità, perché è necessario provvedere al ricambio generazionale per tenere immutato il “corpo” dei donatori. Anche se il desiderio, ovviamente, è quello di crescere. Dalle 270 sacche di sangue raccolte quest’anno, infatti, i sanitari hanno tratto e traggono, è il caso di dirlo, “oro rosso”, vere e proprie iniezioni di vita per chi è nell’estremo momento del bisogn, quando davvero la differenza può essere la vita o la morte».

Per donare il sangue occorre avere almeno 18 anni. Ulteriori informazioni sul sito www.avis.it, o allo 0522.885012 o scrivendo una mail all’indirizzo avisbibbiano@libero.it.