Le stazioni sciistiche del nostro Appenino in mostra a Skipass

Oggi l’inaugurazione della kermesse alle fiere di Modena con la partecipazione di Giuliano Razzoli e tante proposte

CASTELNOVO MONTI. Tante novità, promozioni, pacchetti vacanze 2015-16 delle stazioni sciistiche dell'Emilia Romagna, comprese quelle reggiane di Cerreto, Febbio, Ventasso Laghi e Ligonchio.

Sono in anteprima a Skipass, il salone della Montagna e degli Sport invernali che aprirà i battenti oggi, con la partecipazione del campione Olimpico, Giuliano Razzoli, e si chiuderà domenica 1 novembre al quartiere fieristico di Modena. L'Emilia parteciperà con un grande stand di 320 metri quadrati, a cura di Apt Servizi Emilia Romagna in collaborazione con l'Unione di Prodotto Appennino e Verde.

In una scenografia spettacolare, il pubblico potrà così scoprire l'offerta invernale della regione con le sue 15 stazioni invernali, da Piacenza alla Romagna, 300 km di discese, tremila km di percorsi a disposizione degli appassionati del fondo, tanti snowpark per gli appassionati dello snowboard, due palazzetti del ghiaccio, dei quali uno con pista olimpica. Per quattro giorni lo stand sarà il palcoscenico per la promozione delle località invernali, animazioni, degustazioni enogastronomiche tipiche, distribuzioni di materiale promozionale, informazioni sulle vacanze più divertenti e convenienti. Prendono inoltre forma a Skipass le vacanze del prossimo inverno nelle stazioni invernali capitanate dalle tre regine: Cerreto Laghi, Cimone e Corno alle Scale .

CERRETO LAGHI. A Cerreto Laghi, è presente un impianto di neve artificiale su tutta la pista numero zero con snowpark attrezzato e ampliato nella zona d'arrivo. Per gli amanti del pattinaggio, nel palaghiaccio c’è la possibilità di avere a disposizione un personal skater disponibile per lezioni personalizzate. Cerreto è la stazione principe della zona reggiana con 28 chilometri di piste, 5 impianti (compresa la seggiovia triposto che sale sino al Monte La Nuda),13 chilometri dedicati al fondo, una pista omologata per gare internazionali, snow park e baby park. Sulle piste cerretane sono in programma numerose gare giovanili federali e del circuito Csi, in quanto nella località sono presenti ben tre sci club (Cerreto Laghi, Montenuda, Sci Club 21). Lo skipass giornaliero festivo e prefestivo costa 28 euro più 2 di cauzione; nei giorni feriali costa 18 più 2. La stazione offre ski pass, hotel 3 stelle, animazione e maestro di sci, snow park con tantissime novità e attrezzature.

VENTASSO LAGHI. Vista la dolcezza delle pendenze di alcune piste, che solo in certi punti richiedono esperienza, la località è l'ideale per i principianti e per chi è meno preparato dal punto di vista fisico. Ventasso Laghi è dotata di un impianto d'innevamento programmato, scuola di sci, noleggio snowtube, bob e ciaspole, baby park. Inoltre offre agli sciatori punti di ristoro e il residence con appartamenti in affitto particolarmente adatto alle settimane bianche.

PRATIZZANO. Da non dimenticare il Rifugio di Pratizzano, dove è possibile praticare lo sci da fondo e le ciaspolate in un'atmosfera magica, lontano dal caos ed immersi in boschi secolari.

FEBBIO. Rappresenta la più alta stazione dell'Appennino settentrionale, sul versante Nord del Monte Cusna, con un dislivello sciabile di 900 metri. Sono presenti le piste Rescadore, Mardonde, Lama Golese, 2000, 3A e Baby. Con la seggiovia si raggiunge a pista "2000" , una "nera" mozzafiato unitamente alla 3A. Nel piazzale antistante gli impianti di risalita c’è la possibilità di noleggio attrezzatura e lezioni con i maestri. Per i più piccoli c è un'area attrezzata con giochi e slittini. Di importanza cruciale per gli appassionati della neve è la presenza dei rifugi "Il Crinale" a 2.000 metri e "San Lorenzo" a 1.500 metri. Anche in questa stagione è disponibile la "Febbio Card", carta a punti prepagata con funzionalità a scalare utilizzabile per diversi servizi, per l'accesso a tutte le attività offerte dalla struttura e nei punti ristoro convenzionati. Molte altre offerte saranno presentate a Skipass, come il "costo giornaliero" e l'offerta per i bambini con meno di 6 anni.

LIGONCHIO. Chiusa la stazione di Appenninia, Ligonchio punta sull'attività legata al Rifugio Bargetana situato a quota 1740 metri all'interno del Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano, viste le tante iniziative che anche nella passata stagione sono state svolte. Le escursioni sulla neve con sci e ciaspole nel periodo invernale, le camminate e gli avventurosi percorsi in mountain-bike, le escursioni a cavallo dalla primavera all'autunno ne fanno uno dei luoghi più frequentati. Il Rifugio Bargetana – con una quarantina di posti letto, un ampio salone e i servizi docce con acqua calda, illuminazione elettrica e riscaldamento – è l'ideale per famiglie e comitive di amici che vogliano apprezzare il contatto con la natura. Data per certa la presenza del campione olimpico Giuliano Razzoli.

©RIPRODUZIONE RISERVATA