Al via il progetto per una mobilità attenta ai cittadini

RIO SALICETO. Mobilità nuova: questo il titolo del nuovo progetto che vede protagonisti cittadini, associazioni e tecnici che avranno il compito di ripensare il paese per renderlo a misura d’uomo,...

RIO SALICETO. Mobilità nuova: questo il titolo del nuovo progetto che vede protagonisti cittadini, associazioni e tecnici che avranno il compito di ripensare il paese per renderlo a misura d’uomo, nel rispetto dell’ambiente e, più in generale, di tutti i parametri che aiutano la popolazione a vivere meglio. La scorsa settimana questo progetto è stato illustrato alle associazioni, che a Rio sono diverse decine, e sono tutte molto sensibili al tema proposto. L’incontro rappresenta il primo gradino del percorso previsto da “Mobilità nuova”. Il secondo passo sarà coinvolgere direttamente i cittadini riesi, con la metodologia del World Cafè, ovvero un tavolo di discussione aperto, per ascoltare spunti, riflessioni, ma anche critiche costruttive su come impostare la Rio del futuro. «Il Comune ha affidato un’attività di scouting a Ingegneria senza frontiere di Modena, associazione che comprende studenti in architettura, ingegneria, tecnica ambientale, assieme ad altri laureati – spiega il sindaco Lucio Malavasi –. In questo modo intendiamo attuare un’attività di coinvolgimento e comunicazione nei confronti della cittadinanza perché, prima di realizzare alcuni progetti, vogliamo sentire più pareri possibile. Le associazioni sono state invitate a questo confronto perché rappresentano diversi ambiti della vita riese, dal volontariato al sociale, ad esempio, e riassumono una larga fetta della popolazione».

Ingegneria senza frontiere ha presentato soluzioni trovate in alcune città per tradurre in realtà la mobilità sostenibile, che include più rispetto verso pedoni, anziani, ciclisti, e l’introduzione di accorgimenti per gli automobilisti, per una corretta convivenza con i mezzi alternativi. Al quartiere Sacca di Modena, per esempio, c’era un’area che non godeva di visibilità, in cui si riscontravano problemi di circolazione e sicurezza: instaurare una viabilità che mette al sicuro ciclisti e pedoni è stato possibile grazie ad alcuni accorgimenti di arredo urbano, con cui si è realizzato qualcosa di bello, efficiente e funzionale.