Paga il pieno con soldi falsi, scoperto e denunciato

Ha rifilato al benzinaio due banconote da 20 euro con lo stesso numero di serie, identificato dai carabinieri grazie alla targa dell'auto immortalata dalle telecamere di videosorveglianza.

BIBBIANO. Ha fatto il pieno di benzina a un cliente che si era fermato alla sua stazione di servizio ma, quando l'automobilista lo ha pagato con due banconote da 20 euro ed è partito, il benzinaio si è reso conto che quei soldi erano falsi. Avevano una strana forma e, cosa che ha cancellato subito ogni sospetto trasformando i suoi dubbi in realtà, lo stesso numero seriale.

Al gestore del distributore di benzina, a quel punto, non è rimasto altro da fare che chiedere l'intervento dei carabinieri che, dopo aver acquisito le due banconote e le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza della stazione di servizio, hanno avviato le indagini.

In poco meno di un mese (i fatti sono avvenuti il 15 settembre scorso), i militari della stazione di Bibbiano, partendo dalla targa e dal modello dell'auto, per poi analizzare le foto segnaletiche di alcuni personaggi della zona, sono riusciti a identificare l'automobilista e sabato lo hanno denunciato alla procura di Reggio Emilia per il reato di spendita fraudolenta di banconote falsificate. Si tratta di un 22enne bibbianese.