Riuso urbano, decine di interessati

Ripresentato al Tecnopolo il bando per rigenerare gli spazi dismessi

REGGIO EMILIA. Dopo la presentazione delle azioni che portano alla rinascita di Mancasale quale Parco industriale e le Reggiane a nuova vita con il Parco innovazione, il Comune ha ripresentato ieri nella sede del Tecnopolo a decine fra operatori, rappresentanti di Ordini professionali e associazioni l'Avviso pubblico sul riuso di immobili vuoti, abbandonati o senza destinazione. Compiendo un passo ulteriore sul tema della rigenerazione urbana.

Oltre all'illustrazione dei contenuti del bando e degli obiettivi dell'Amministrazione comunale, nella mattinata di ieri sono stati presentati alcuni esempi di rigenerazioni di spazi dismessi realizzate a Bologna, Torino, Milano, soffermandosi su metodologie di recupero e funzioni a cui destinare i luoghi. Al termine dell'incontro, a cui hanno preso parte oltre un centinaio di persone, è stato possibile inoltre effettuare un sopralluogo agli edifici di Reggio Emilia abbandonati oggetto del riuso nell'Ambito di Riqualificazione di Santa Croce, su viale Ramazzini, via Gioia (ex Mangimificio Caffarri) e via Talami. A questa prima giornata di lavoro seguiranno degli specifici workshop per rendere sostenibili e concrete le proposte che perverranno da parte delle varie associazioni dei cittadini o delle imprese.

GUARDA LA FOTOGALLERY

E COMMENTA

www.gazzettadireggio.it